TOMMASO CASCELLA
INCANTACARTA

1 dicembre 2018 – 8 gennaio 2019
inaugurazione sabato 1 dicembre, ore 17.00

Tommaso Cascella, figlio d’arte, la sua pittura e scultura sono per lui linguaggi naturali, frutto di un’eredità che vanta più generazioni.
La sua pittura, tendenzialmente astratta, è incline a una trasposizione tridimensionale, in simbiosi con la sua scultura in bronzo. Entrambe puntano alla contaminazione sinestetica: vista con tatto, superficie liscia del colore con stratificazione di gesti e segni, piano ideale della pittura con  inserti materici.

Tommaso Cascella presenta alla mostra Incantacarta gli elementi della sua poetica: botanica, erbari, pop-up, poesia, teatro e le sue famose facce, tutti lavori rigorosamente su carta. Oltre a una serie di grandi carte su tavola in omaggio ad Ovidio.

Dice l’artista: “Per tutto il mio lavoro prima di divenire gesso, bronzo o quadro su tela, tutto passa per la carta”.

Ad oggi, Tommaso Cascella, ha esposto in oltre cento mostre personali. Le sue opere sono presenti nei musei di Modena, Brescia, Ljubljana, Tokyo, Ravenna, Ferrara, Roma, Bratislava, Potenza, Pescara, Ortona, Roma, Cosenza. Attualmente vive e lavora tra Roma e Bomarzo (VT).

Gallery

Aspra era nonostante il nome
Senza di te non sa proprio di niente la giovinezza
Io sono tuo, la notte è giovane
Per aprire le porte chiuse, l'arco
Senza titolo
Pop up
Mobile,
Il riverbero del suono
Il luogo dell'amore
Facce
Erbari
Cuori-di-specchio-cartone-70x140-2018
Una canzone come disegno
Aria di fuoco
Germogli